Congetture

Osservatorio astronomico a Pulkovo

Il progetto era destinato a sorgere sul colle di Pulkovo, non distante da San Pietroburgo, dove era già presente una modesta struttura per osservazioni. Un Osservatorio astronomico nella fine del XVIII secolo era una tipologia edilizia completamente nuova, per la quale l'architettura non disponeva di esempi antichi come riferimento.

La struttura era ambiziosa: la torre centrale a base ottangolare, si sviluppava in altezza su tre piani; i muri solidi potevano resistere alle oscillazioni del suolo e nella parte più alta erano presenti otto arcate dalle quali far sporgere le attrezzature d'osservazione. Le cupolette minori laterali erano dotate di  aperture per le osservazioni zenitali. Dietro al corpo principale vi era un edificio più basso a semicerchio, destinato ad appartamenti (anche per la permanenza della sovrana), studi dei professori, alloggio dei custodi e l'ingresso principale dell’Osservatorio.

Lo stile è tipico di Quarenghi, severo ma al contempo aggraziato, artistico e ben proporzionato. 
Quarenghi esprime, secondo le proprie peculiari caratteristiche, un senso di solidità e stabilità unite a grazia e proporzione, utilizzando insieme due diversi ordini architettonici: ionico e dorico. Dopo la morte di Caterina II il progetto venne abbandonato; solo nel 1830 ne verrà iniziata la costruzione sul colle di Pulkovo, ma su progetto di un altro architetto.

Latest Movies

Most Viewed

Social