Congetture

Teatro per San Pietroburgo

Il Teatro Imperiale per Pietroburgo così è descritto nel 1844 da Giulio Quarenghi, figlio dell’architetto: “Sorger dovea in mezzo ad una delle più vaste piazze di quella gran capitale d’ogni parte isolato, e fu quindi provvisto di quattro grandiose facciate in tale corrispondenza del soggetto che non puossi a meno di non riconoscerne la destinazione; (…) Quattro pronai a colonne colossali d’ordine composto servono alla comodità di scender in carrozza al coperto.
Un magnifico vestibolo con trentadue colonne doriche (…) dà comunicazione di fronte alla platea ed a lati per una parte ad alcuni locali per ristoro, e per l’altra ad un doppio scalone non meno magnifico. La curva della platea è ovale (…) ed è cinta da quattro ordini di palchetti oltre la piccionaia con molta avvedutezza non chiusa come gli inferiori ordini, ma solo difesa da un parapetto (...). Ampio quanto basti è il palco scenico (…). Finalmente sale spaziose ed elegantemente ornate sono ricavate nel piano nobile per le feste da ballo, i concerti e le minori riunioni, fra le quali distinguesi la principale ed intermedia, ed una loggia per le orchestre”.

Latest Movies

Most Viewed

Social